Art For Rights – Concorso Grafico Pittorico 2018 -2019

Artemisia Gentileschi, Autoritratto come allegoria della Pittura (1638-1639)

Artemisia Gentileschi, Autoritratto come allegoria della Pittura (1638-1639)

Amnesty International “Gruppo 46″ di Novara, in collaborazione con “@rteLab”, ti invita a partecipare al concorso grafico – pittorico “Relazioni e disuguaglianze di genere: la violenza su donne, ragazze e bambine.” Una preziosa opportunità che non vorresti perdere per esporre la tua opera di fronte ad un ampio pubblico e ad una giuria di esperti, contribuendo in prima persona alla difesa dei diritti umani.

Sono previste quattro categorie in gara:

  • Manifesti/disegni/fumetti.
  • Pittura
  • Scultura/installazione.
  • Video

Scarica subito il regolamento del concorso e la scheda di adesione

I vincitori parteciperanno al concorso nazionale WalkonRights della Circoscrizione Lombardia di Amnesty International e tutte opere avranno uno spazio espositivo sui canali social di Amnesty International “Gruppo 46″ Novara, Amnesty International Circoscrizione Piemonte Valle d’Aosta e attraverso un catalogo online.

Per info scrivi a gr046@amnesty.it o visita i nostri canali social

Finalità del concorso

Secondo i dati ufficiali del Organizzazione Mondiale Sanità (OMS) del 2013, il 35% delle donne in tutto il mondo è vittima di abusi.

In base ai dati forniti dalle Nazioni Unite, le donne risultano guadagnare il 23% in meno degli uomini nelle aree rurali e questa differenza sale al 40% nelle aree urbane.

Per le donne in posizione di leadership politica vige ancora oggi una sotto-rappresentazione in quasi tutti paesi del mondo: solo 3 su 10 parlamentari sono donne, in base ai dati Unesco (Rapporto di monitoraggio globale dell’educazione – relazione di genere). Ciò, limita considerevolmente la possibilità per le donne di avere voce in capitolo nelle decisioni politiche e governative.

Ampliando gli orizzonti, l’Italia è all’82° posto nella classifica mondiale sulla parità di genere, compilata dal World Economic Forum (WEF) che prende in considerazione 142 paesi.

Una terribile ed ingiusta realtà che necessita di una profonda trasformazione.

Per affrontare questa “pandemia”, quale appunto la violenza su donne, ragazze e bambine, è necessario partire dal riconoscimento delle diverse forme di violazione dei diritti umani. Tali condizioni di disuguaglianza tra donne e uomini (evidenti in ambito economico, educativo, politico, sociale e sessuale) si aggravano in tempo di guerre, conflitti armati anche in soggetti in status di #rifugiati.

La finalità del concorso è di promuovere l’empowerment femminile e contribuire alla diminuzione della violenza su donne, ragazze e bambine.

Amnesty International “Gruppo 46″ di Novara in collaborazione con “@rteLab” organizza il concorso “Relazioni e disuguaglianze di genere: la violenza su donne, ragazze e bambine”.

Come partecipare

A tale scopo invitiamo a partecipare tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado (statale, paritaria o centro di formazione professionale), aventi sede a Novara o nella provincia di Novara.

  • La partecipazione al concorso è gratuita.
  • Tutte le opere devono essere di produzione propria.
  • La scheda di adesione deve essere compilata in stampatello ed in modo leggibile in tutti i suoi campi.
  • Le iscrizioni al concorso dovranno pervenire dal 25 Novembre 2018 (Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne) al 31 Dicembre 2018, esclusivamente tramite posta elettronica, all’indirizzo gr046@amnesty.it nei termini descritti nel regolamento.

Giuria di esperti


I vincitori saranno proclamati l’8 Marzo 2019 (Giornata internazionale della donna) e le opere saranno valutate ad insindacabile giudizio di una Giuria di esperti:

  • Bruno Testa (art director, fumettista, illustratore) per la categoria Manifesto/disegno/fumetto.
  • Oronzo Mastro (creativo, pittore, ex-docente di discipline pittoriche al Liceo Artistico di Novara) per la categoria Pittura.
  • Vanni Vallino (regista) per la categoria Video.
  • Florine Offergelt per la categoria Scultura/Installazione.
  • Angela Vitale Negrin (responsabile relazioni esterne di Amnesty International Piemonte e Valle d’Aosta).
  • Valentina Graziosi assessore all’istruzione del Comune di Novara.
  • Prof.ssa Milu´Allegra (Docente)

Documenti

  1. Regolamento del concorso
  2. Scheda di adesione
  3. I Diritti delle Donne in Italia: eguaglianza?
  4. La Convenzione sull’eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti delle donne (CEDAW)

Doveri dell’organizzazione e privacy

L’organizzazione si impegna a selezionare le opere indipendentemente dalla provenienza culturale, dal genere, dall’orientamento sessuale dei partecipanti. Si assicura il rispetto del trattamento dei dati personali a norma del Decreto Legislativo 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).

Regolamento del concorso   Scheda di adesione   I diritti delle donne in Italia