Castagneto Po: rimosso lo striscione “Verità per Giulio Regeni”

Castagneto Po: il Sindaco, Danilo Borca, ha fatto rimuovere lo striscione di Giulio Regeni dalla facciata del palazzo comunale.
Amnesty International prende atto della decisione della nuova Amministrazione Comunale e si rammarica che detta decisione sia stata presa senza coinvolgere in una preventiva discussione il Consiglio Comunale, come certamente sarebbe stato più corretto.
Con l’occasione ringrazia l’ex Sindaco Giorgio Bertotto e la sua Giunta per il supporto fornito nei mesi scorsi alla Campagna per arrivare alla verità e alla giustizia sul caso Regeni.
Daremo notizia al più presto su dove verrà riposizionato lo striscione rimosso dal Palazzo Comunale.

Il commento di Nunzio Giannini, responsabile circoscrizionale di Amnesty International Piemonte e Valle d’Aosta:

Ci rammarichiamo per la decisione del nuovo Sindaco. Lo invitiamo a ripensarci: Giulio era uno studente italiano ed è stato brutalmente assassinato in Egitto.
Ogni cittadino italiano ha il dovere di ESIGERE per lui, nelle sedi opportune, verità e giustizia.
Il supporto delle amministrazioni comunali nel mantenere alta l’attenzione verso questo caso è indispensabile: per questo motivo vedere comuni, prima impegnati ed oggi che si defilano, ci addolora ma ci sprona ancora di più a continuare il nostro lavoro a fianco della famiglia Regeni fino all’ottenimento della piena verità giudiziale”.

I