EDU

EDUCAZIONE AI DIRITTI UMANI

Che cos’è l’EDU?

Educazione (ai): ex-ducere, condurre al di fuori; fornire gli strumenti affinchè ciascuno si possa scolpire e modellare in armonia con se stesso.
Diritti: ciò che di più importante possediamo dalla nascita.
Umani: ciò che, tra l’altro, ci identifica come possessori di diritti.

«L’EDU è una pratica intenzionale e partecipativa volta a favorire la presa di coscienza (empowerment) di individui, gruppi e comunità mediante la crescita e lo sviluppo di conoscenze, abilità e attitudini coerenti coi principi riconosciuti a livello internazionale in materia di diritti umani.

In quanto processo di medio-lungo termine, l’EDU mira a sviluppare e ad integrare le dimensioni cognitiva, affettiva e attitudinale delle persone, incluso il pensiero critico, in relazione ai diritti umani. La sua finalità è la costruzione di una cultura del rispetto, dell’azione in difesa e della promozione dei diritti umani per tutti».

(Amnesty International, Strategia Internazionale EDU, 2005)

Leggi gli obiettivi generali dell’EDU >

Per maggiori informazioni sulle attività di Educazione ai diritti umani scrivere a ai.piemonte@amnesty.it

Scuola (materiali)

Catalogo generale dei materiali educativi
www.amnesty.it/flex/files/2/6/2/D.73f482232234c0eb4507/Educare_2014.pdf

Infanzia e Primaria
www.amnesty.it/scuola/infanzia-primaria

Secondaria di primo grado
www.amnesty.it/scuola/secondaria-primo-grado

Secondaria di secondo grado
www.amnesty.it/scuola/secondaria-secondo-grado

 

Progetti speciali

Human Rights friendly schools
www.amnesty.it/scuole-amiche-dei-diritti-umani

Scuole attive contro l’omofobia
scuole-lgbti.amnesty.it

Amnesty Kids (dagli 8 ai 12 anni)
Iscrivi una classe per ricevere in classe il kit kids.amnesty.it/la-proposta-educativa
Iscrivi un giovane attivista per ricevere a casa :Diritti kids.amnesty.it/due-punti-diritti

Risorse per l’autoformazione
www.amnesty.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/650

 

Corsi formativi – Torino tra le sedi

In linea con la Dichiarazione delle Nazioni Unite sull’educazione e la formazione ai diritti umani del 2011 investiamo nella formazione degli e delle insegnanti come attività centrale nella difesa e nella promozione dei diritti umani nel mondo. Per Amnesty International Italia questa è un’attività statutaria e, ai sensi della Direttiva MIUR n.170/2016, Amnesty International è soggetto accreditato per la formazione del personale docente.

#IORISPETTO

Corso di formazione di 24 ore in presenza per docenti del secondo ciclo della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado

Il discorso d’odio (hate speech) si riferisce all’insieme di tutte le forme di espressione che giustificano l’odio razziale, la xenofobia, l’antisemitismo ed altre forme di odio basate sull’intolleranza (Consiglio d’Europa 2016). Sebbene non sia da considerarsi equiparabile al crimine d’odio, penalmente rilevante, appare evidente come il suo crescente utilizzo da parte di giornali, reti TV e soprattutto persone singole nei social network non sia solo un fenomeno preoccupante di per sé, ma impatti anche sui comportamenti all’interno della società.
In ambito scolastico, recenti rapporti per Amnesty Italia e CIFA in materia di discriminazione e bullismo nelle scuole hanno identificato come cause per la discriminazione l’aspetto fisico, la nazionalità, le origini sociali e culturali, l’orientamento sessuale, la disabilità e la religione. È emerso anche come uno dei veicoli più rapidi di diffusione del discorso d’odio siano anche a scuola i social network che, si rileva, nonostante le regole vigenti li vietino ai bambini di 8-13 anni, vedono la presenza della quasi totalità degli alunni in questa fascia di età.
Il corso di formazione mira, attraverso tre giorni di corso residenziale, a fornire ai/alle docenti strumenti di analisi e strumenti operativi per riconoscere, prevenire e combattere le parole odio. Questo attraverso la presentazione di materiali aggiornati e metodologie partecipative ed esperienziali in grado di aggiornare il personale docente sulla responsabilizzazione di bambini e bambine al loro ruolo di cittadini consapevoli. La formazione vuole infatti rispondere al bisogno degli/delle insegnanti di trovare delle idee per affrontare questo fenomeno con i propri studenti, attraverso l’educazione ai media, l’approccio interculturale e il coinvolgimento attivo dei ragazzi e delle ragazze.

Sedi:

Per informazioni: https://www.amnesty.it/entra-in-azione/progetti-educativi/corsi-formativi/

 

 

Richiedi un intervento EDU

Per richiedere un intervento EDU contatta ai.piemonte@amnesty.it

 

Gruppo EDU circoscrizionale

img_gruppo_EDU_circostanzialeSi tratta di un gruppo di attivisti che oltre a svolgere volontariato nei gruppi accoglie le richieste di interventi di Educazione ai Diritti Umani che arrivano direttamente ad ai.piemonte@amnesty.it.

Il suo compito è di:
– andare nelle classi a tenere incontri su tematiche concordate con l’insegnante;
– portare progetti al di fuori del contesto scolastico;
– promuovere Amnesty Kids dentro e fuori le classi.

Se ti interessa attivarti sul tema specifico dell’educazione non farti attendere, la tua presenza potrà essere di grande aiuto!