Italia: sentenza della Corte di Cassazione sulla morte di Riccardo Magherini

COMUNICATO STAMPA

CORTE DI CASSAZIONE SU MORTE MAGHERINI: IL COMMENTO DI AMNESTY INTERNATIONAL ITALIA

La Corte di cassazione ha annullato le già lievi condanne ad alcuni mesi di carcere che erano state comminate dalla Corte d’appello a tre carabinieri per cooperazione nell’omicidio colposo di Riccardo Magherini, morto a Firenze nel marzo 2014, stabilendo che il loro comportamento non ha costituito reato.

“Non immaginavamo un esito del genere e siamo vicini alla famiglia Magherini, che per quattro anni e mezzo ha atteso invano giustizia e la cui sofferenza non può, da oggi, che prolungarsi”, ha dichiarato Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International Italia. “Pur astenendoci da ogni valutazione sulla sentenza della Corte di cassazione, non conoscendone le motivazioni, continuiamo a ritenere che nei confronti di Riccardo Magherini siano state utilizzate procedure d’arresto che non abbiano avuto come priorità la salvaguardia della vita umana”.

FINE DEL COMUNICATO

Roma, 15 novembre 2018