Le Campagne

Il lavoro di Amnesty International è basato sulle campagne. Amnesty International è conosciuta per le sue ricerche, per la produzione di rapporti che documentano le violazioni dei Diritti Umani; ma il suo lavoro non si limita a questo. I membri di Amnesty International creano una pressione mondiale ed entrano in azione in modo pratico ed efficace per fermare queste violazioni.

Amnesty International è organizzata per permettere alle persone comuni di attivarsi e di protestare a favore di altri esseri umani che si trovano in pericolo. Gli obiettivi delle campagne di Amnesty International sono la protezione, la prevenzione e la divulgazione.

PROTEZIONE: il nostro messaggio ai paesi violatori è semplice ed essenziale “Vi stiamo osservando. Vediamo i vostri crimini e facciamo in modo di farli conoscere al mondo intero. Dovrete renderne conto”.

PREVENZIONE: lavoriamo per prevenire ulteriori violazioni dei Diritti Umani ed esortiamo i governi a cambiare legislazioni e linee politiche in merito.

DIVULGAZIONE: vogliamo far crescere una consapevolezza duratura sul tema dei Diritti Umani, incoraggiando e promuovendo programmi educativi e formativi sul tema.

Sul sito del nostro Segretariato Internazionale, sul sito di Amnesty Italia e sul nostro sito trovi informazioni aggiornate sulle nostre campagne in corso. Documentati e renditi disponibile per supportarci in queste nostre attività.

LE CAMPAGNE IN CORSO


IRAN: PROTEGGERE IL DIRITTO DI PROTESTA

Il 13 settembre 2022, la donna curda iraniana Mahsa Amini è stata arrestata a Teheran dalla cosiddetta polizia “morale” iraniana per non aver rispettato l’obbligo discriminatorio di indossare il velo. Secondo testimoni oculari, Mahsa Amini è stata picchiata violentemente mentre veniva trasferita con la forza nel centro di detenzione di Vozara a Teheran. In poche ore, è stata trasferita all’ospedale di Kasra dopo essere entrata in coma. È morta tre giorni dopo.

Chiediamo l’abolizione della legge che obbliga le donne a indossare il velo, la fine della repressione e dell’impunità.


PROTEGGO LA PROTESTA

La nuova campagna globale di Amnesty International “Proteggo la protesta”, nasce per sfidare i tentativi sempre più ampi e intensificati degli stati di erodere un diritto fondamentale, quello di protesta, che sta subendo un attacco senza precedenti in ogni parte del mondo.

Leggi i dettagli e attivati con noi!


USA: PROTEGGERE IL DIRITTO ALL’ABORTO

Il 24 giugno 2022 la Corte Suprema degli Stati Uniti ha annullato il diritto all’aborto a livello federale. Milioni di persone non potranno prendere decisioni profondamente personali riguardanti il loro corpo, il loro futuro e il benessere dei loro familiari. Abortire diventerà sempre più difficile, costoso e insicuro. Ma porre limiti e restrizioni all’aborto non farà diminuire le interruzioni di gravidanza. Le renderà solo meno sicure.

Impegnati con noi per cambiare le cose!


IL SESSO SENZA CONSENSO E’ STUPRO

E’ un concetto semplice, che dovrebbe mettere d’accordo tutti. Purtroppo non è così. 

In Italia il codice penale fa riferimento ad una definizione di stupro basata esclusivamente sull’uso della violenza, della forza, della minaccia di uso della forza o della coercizione.
Chiediamo l’adeguamento della nostra legislazione e una forte spinta ad un cambiamento culturale perché sia chiaro che il sesso senza consenso è uno stupro.



CODICI IDENTIFICATIVI SUBITO

Chiediamo di varare una normativa in linea con gli standard internazionali che preveda l’utilizzo di codici alfanumerici identificativi ben visibili sulle uniformi degli agenti impegnati in attività di ordine pubblico.

Una maggiore trasparenza faciliterà l’accertamento delle responsabilità contribuendo a prevenire episodi gravissimi e accrescerà la fiducia complessiva nell’operato degli agenti.