Undici priorità in materia di diritti umani per l’amministrazione Biden

9 Novembre 2020 >

Amnesty International Usa ha chiesto alla nuova amministrazione Biden di agire immediatamente per porre fine alle violazioni dei diritti umani perpetrate dal governo degli Stati Uniti, tra cui la detenzione e la separazione dei bambini migranti e delle loro famiglie in cerca di salvezza.

Anche se l’amministrazione uscente si è resa responsabile di numerose violazioni dei diritti umani, molte altre sono precedenti a Trump. Per iniziare a cambiare questa lunga storia, il presidente eletto Biden e il Congresso dovranno dare priorità a un’agenda in materia di diritti umani.

Per questo Amnesty International ha predisposto undici priorità, tra cui figurano la violenza della polizia, la vendita delle armi, le questioni di genere, i rifugiati e la libertà d’espressione.